SILENZI URBANI

Siamo a Bolzano, dove la vegetazione ha divorato un pezzo di storia della città.
A metà negli anni Sessanta le famiglie bolzanine salivano su quel suggestivo “balcone” con la funivia ( dismessa negli anni '70) che partiva dalla piazza della città per trascorere una giornata in mezzo alla natura e al divertimento.

Campi da tennis, piscina, discoteca,campi da bocce ,albergo....tutto lasciato, oramai, in mano ai vandali, ai senzatetto e a chi scarica le proprie immondizie oltre la rete, dato che il posto è abbastanza fuori mano e lontano da occhi indiscreti.

L'area è stata più volte soggetta a tentativi di ripristino e riqualificazione, ma per vari motivi nessuno di questi è andato a buon fine. Ora sembra che l’investitore austriaco Benko sia interessato all'area...speriamo con più fortuna del Sig. Thun che verso il 2006 provò a presentare un proggetto, comprensivo anche di un museo per Otzi.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

Well, I was born
To have adventure
So I just followed up the steps
Right past her fuming incense stencher
To where she hung her castanets

Camarillo Brillo

Frank Zappa