SILENZI URBANI

Riguardo alla colonia estiva internazionale per i giovani di vari Paesi, nel 1958, padre Eusebio Iori scriveva questo:

 

 «Il mio unico desiderio è che questo luogo rimanga per sempre a disposizione dei giovani meno fortunati ed emarginati».

 

Costruita dalle basi di  una colonia della Michelin,  è stata terminata nel 1963 con ben 28 mila metri quadri  comprensivi di aule per  lo studio, palestra, teatro,chiesa, laboratorio medico e stanze per far dormire i giovani ospiti, diverse sale comuni e un enorme piazzale interno.

Pochi anni più tardi la struttura divenne un preventorio per i bimbi Trentini affetti da tisi, tubercolosi e malattie dell'apparato respiratorio e ne venne data la gestione ai Frati Capuccini su indicazione della Provincia di Trento.

Finita la sua funzione di preventorio, diventa centro didattico per i figli degli emigrati Italiani all'estero e negli ultimi anni della sua vita, nel periodo estivo, meta di ferie montane per anziani delle Parrocchie di Trento.

Nel 1996 venne chiusoo e successivamente venduto all'impresa edile Santoni di Dro.

Doveva diventare un hotel, almeno nei progetti del Sig. Santoni, invece versa in pietoso abbandono, con vetri rotti, porte divelte e macerie in tutte le stanze.

Ultimamente viene tenuta pulita da dei giocatori di softair.

20
20
press to zoom
16
16
press to zoom
12
12
press to zoom
1a
1a
press to zoom
7
7
press to zoom
19
19
press to zoom
4
4
press to zoom
8
8
press to zoom
17
17
press to zoom

La memoria può cambiare la forma di una stanza, il colore di una macchina.

I ricordi possono essere distorti; sono una nostra interpretazione, non sono la realtà; sono irrilevanti rispetto ai fatti.


Dal film Memento