SILENZI URBANI

Come se spuntasse dal nulla, nel bel mezzo di una foresta di faggi, si trova un imponente edificio di 5 piani con una quantità spropositata di finestre rosse; ben 365.

La costruzione iniziò nel 1932 e rimase attiva , come colonia, fino alla fine degli anni '60 per poi venire chiusa.

Negli anni '70, dopo l'acquisto da parte della regione, viene destinata per alcuni anni a casa di cura e centro di recupero per tossicodipendenti.

Poi, come sempre, l’abbandono, il degrado, la distruzione di porte, finestre e quanto ancora si trovava al suo interno.

Ci sono vari progetti di recupero, tra cui un albergo di lusso da oltre 100 posti letto e un residence. Stiamo a vedere.

1
1
press to zoom
2
2
press to zoom
3
3
press to zoom
4
4
press to zoom
5
5
press to zoom
6
6
press to zoom
7
7
press to zoom
8
8
press to zoom
9
9
press to zoom

Caro bagnino, aprici il cancello,
che il tempo è bello, che il tempo è bello,
caro bagnino, aprici il cancello
che il tempo è bello e
noi vogliam partir.
che il tempo è bello e
noi vogliam partir.
Noi partiremo di sabato mattina alle ore otto, alle ore otto,
noi partiremo di sabato mattina, alle ore otto partirem di qua.